25. ott, 2015

Al Fiac: una crociera-museo lungo la Senna

In occasione della  sua 42 ° edizione, la FIAC , ossia la Foire Internationale d'Art Contemporain punta su un bene che si trova proprio sotto il naso di Parigi: la Senna. Oltre ad essere uno dei fiumi più noti al mondo, la Senna scorre a Parigi lungo la maggior parte di importanti istituzioni culturali e i suoi più celebri musei. Il Louvre, il Grand Palais, il Musée d'Orsay e il Musée du Quai Branly, il Palais de Tokyo - tutto questo e altro sono raggruppati lungo le rive del fiume.Così è nato questo tema di quest'anno FIAC - "Musées en Seine" - che utilizza il fiume come un modo per collegare non solo le proprie sedi multiple del FIAC, ma anche circa 20 altri musei di Parigi, lungo la strada, raggiungibile con un servizio continuo di battelli dedicato all'evento di quattro giorni, in esecuzione dal 22 Ottobre al 25 ottobre 2015. Per il prezzo di un biglietto di ingresso di 35 euro, i visitatori possono salire a bordo delle barche, noti come bâteaux mouches, ai punti designati lungo il fiume. Alcuni, ma non tutti gli ingressi dei musei saranno gratuiti per i visitatori FIAC."E 'un modo per capire Parigi in un modo molto limpido e lento " proprio come lo scorrere della Senna. Questo evento vuole cercare di mettere le radici a Parigi ma vuole anche aggiungere nuovi tipi di eventi culturali, tra cui tavole rotonde sull'arte e le scienze, arte e poesia, spettacoli di danza, concerti di musica e sculture all'aperto sparsi in tutta la città a "Hors Les Murs" ( Fuori le Mura ) 

Come in passato, il giardino delle Tuileries, tra il Louvre e la Place de la Concorde, ospiterà alcune sculture accattivanti. Repliche giganti di 12 teste di bronzo cinesi di animali dell'artista dissidente Ai Weiwei circonderanno uno dei laghetti del parco. Le teste sono copie di originali del 18 ° secolo, realizzati da preti gesuiti in Cina.

Anche nelle Tuileries ci sarà un "chiosco", modello o una cabina, realizzato in acciaio e vetro, creata dai fratelli Ronan e Erwan Bouroullec, famosi designers di mobili francesi. La struttura può essere montata in quattro ore (un video mostra come è fatto) e utilizzato come spazio espositivo istantaneo o sala riunioni.

A Place Vendôme, dove lo scorso anno ci fu il gonfiabile "Albero" scultura dell'artista Paul McCarthy ( che ha causato un putiferio a causa della sua somiglianza con un giocattolo sessuale) l'artista americano Dan Graham mostrerà due padiglioni, uno, chiamato "due nodi," è fatto con l' incastro di involucri cilindrici con specchi a due vie; l'altro, "Passage Intime", è un passaggio stretto lenticolare, ispirato ai "passaggi" del 19 ° secolo che costellano  Parigi, in cui i visitatori potranno vedere distorte le immagini ingrandite di se stessi e gli altri riflessi verso di loro.

Nuove sedi si aggiungono alla FIAC di quest'anno, tra cui la Maison de la Radio, un edificio moderno punto di riferimento lungo il fiume che è parte della serie Hors Les Murs. La fermata più occidentale del tour Musées en Seine, che offrirà un gruppo di opere sonore di artisti contemporanei e l'opportunità di esplorare le registrazioni storiche dagli archivi di Radio France.Un altro nuovo spazio aggiunto alla galassia FIAC di quest'anno è il Musée Delacroix, un affascinante museo Rive Gauche dedicato al pittore francese del 19 ° secolo, dove l'artista spagnolo José María Sicilia esporrà sei uccelli di ceramica in giardino.Comunque utte le opere esterne saranno spiegate da due studenti d'arte presso l'Ecole du Louvre, che possono rispondere alle domande.Parigi, allo stesso tempo, ospiterà la terza Outsider Art Fair, che si sta muovendo per l'Hôtel du Duc, vicino all'Opera Garnier. La manifestazione di Parigi presenterà 36 gallerie internazionali che mostrano "art brut" - come arte outsider è conosciuto in Francia - con una mostra speciale dedicata all'artista giapponese Shinichi Sawada.Alla Cité de la Mode et du Design, dove 50 gallerie provenienti da 13 paesi, che rappresentano una nuova generazione di espositori, saranno condivisione dello spazio con le esibizioni di studenti provenienti dalla celebre scuola di Beaux Arts di Parigi.

Per tutte le attività in tutta Parigi, il fulcro della FIAC rimane il Grand Palais, dove ci saranno 173 gallerie provenienti da 23 paesi, prevalentemente europei. Tra le gallerie che espongono qui per la prima volta sono l'Istituto Moderna di Glasgow, in Scozia, lo Space lunga marcia di Pechino, e Landau Fine Art di Montreal.